www.europeancoop.eu
Portale di informazione per l'internazionalizzazione delle cooperative

italiano    francese    inglese   

Le cooperative nel mondo

Le informazioni statistiche sul movimento cooperativo.

Il movimento cooperativo riunisce oltre 800 milioni di persone intorno al mondo. Le Nazioni Unite hanno valutato nel 1994 che la vita di quasi 3 miliardi persone, la metà della popolazione del mondo, è stata resa sicura tramite l’impresa cooperativa. Queste imprese continuano a svolgere ruoli economici e sociali significativi nelle loro Comunità. I segmenti della popolazione sono membri delle cooperative In Argentina, ci sono oltre 17.941 società cooperativa con 9.1 milione membri. Nel Belgio, ci erano 29.933 società cooperative in 2001. In Canada, 1 ogni 3 individui è membro di una cooperativa (33%). Il movimento cooperativo di Desjardins in Québec ha oltre 5 milioni di membri. In Colombia oltre 3.3 milione di persone sono membri delle cooperative circa l’8.01% della popolazione. La Costa Rica conta più del 10% della popolazione come membri delle cooperative. La Finlandia, S-Gruppo ha 1.468.572 individui che rappresentano il 62% delle famiglie finlandesi. In Germania, ci sono 20 milioni di persone membri delle cooperative, 1 ogni 4. In Giappone, 1 ogni 3 famiglie fa parte di cooperative. In Kenia 1 ogni 5 è direttamente membro di una cooperativa. In India, oltre 239 milioni di persone sono membri di una cooperativa. In Malesia, 5.4 milioni di persone sono membri delle cooperative. A Singapore, il 32% della popolazione (1.4 milioni di persone) sono membri di una cooperativa. Negli Stati Uniti, 4 ogni 10 individui sono membri di una cooperativa (25%). La cooperativa è un attore economico significativo nelle economie nazionali. Nel Belgio, le farmacie cooperative hanno una percentuale del mercato del 19.5%. Il Benin, FECECAM, risparmio e federazione cooperativa di accreditamento ha fornito 16 milioni USD nei prestiti rurali nel 2002. In Brasile, le cooperative sono responsabili del 72% della produzione del frumento, del 43% di soia, del 39% di latte, del 38% di cotone, del 21% di caffè e del 16% di mais. Le Cooperative agricole esportano 1.3 miliardi di USD. In Bolivia, Cooperativa de Ahorro y Crédito “Jesús Nazareno„ Ltda. (CJN) maneggiano il 25% del del 2002. Le cooperative canadesi dello zucchero dell'acero producono il 35% della produzione di zucchero dell'acero nel mondo. Nel Ivoire di Côte le cooperative hanno investito 26 milioni di USD per la messa in opera di scuole, la costruzione di strade rurali e la stabilizzazione delle cliniche materne. In Colombia, 6.462 cooperative sono responsabili del 5.25% del P.I.L. Saludcoop, una cooperativa di salute, fornisce i servizi di sanità per il 15.5% della popolazione. Le cooperative del caffè introducono il 33.78% di caffè colombiano sul mercato. Le cooperative finanziarie tengono il 5.8% del mercato di servizio finanziario. A Cipro, il movimento cooperativo ha tenuto il 30% del mercato dei servizi del credito e il 35% del mercato di prodotti agricoli. In Danimarca, le cooperative di consumo hanno il 37% del mercato. I gruppi cooperativi finlandesi all'interno di Pellervo erano responsabili del 74% dei prodotti a base di carne, del 96% dei latticini; del 50% della produzione dell'uovo, del 34% dei prodotti di silvicoltura e del 34.2% dei depositi totali in banca. Nel Giappone, le cooperative agricole segnalano 90 miliardi di USD con 91% di coltivatori nell'insieme dei membri. In Kenia, le cooperative sono responsabili di 45% del P.I.L. e di 31% del risparmio e dei depositi nazionali. Hanno 70% del mercato del caffè, il 76% della latteria, il 90% del piretro e il 95% del cotone. In Corea, le cooperative agricole hanno oltre di 2 milioni coltivatori (90% del totale coltivatori) e un'uscita di 11 miliardi USD. Le cooperative coreane dell'industria della pesca inoltre segnalano una percentuale del mercato del 71%. Nel Kuwait, l'unione kuwaitiana delle società cooperative di consumo maneggia l’80% del commercio al dettaglio nazionale. Nel Latvia, l'unione cooperativa centrale lettone è responsabile di 12.3% del mercato del settore di industria alimentare. In Moldova, l'unione centrale delle cooperative del consumatore era responsabile di 6.8% del mercato di consumo. In Norvegia, le cooperative della latteria sono responsabili di 99% della produzione di latte; le cooperative di consumo hanno tenuto 25% del mercato; le cooperative delle industrie della pesca erano responsabili dell’8.7% delle esportazioni norvegesi totali; le cooperative di silvicoltura erano responsabili del 76% di legname e di 1.5 milioni di persone dei 4.5 milioni norvegesi sono membri delle cooperative. In Polonia, le cooperative della latteria sono responsabili di 75% di produzione della latteria. In Slovenia, le cooperative agricole sono responsabili di 72% della produzione di latte, 79% dei bestiami; 45% di frumento e 77% di produzione della patata. In Svezia, le cooperative di consumo hanno tenuto 17.5% del mercato. In Uruguai, i prodotti cooperativi coprono il 90% della produzione di latte totale, il 340% di miele e il 30% di frumento. Il 60% di produzione cooperativa è esportato a oltre 40 paesi nel mondo. Nel Vietnam, le cooperative contribuiscono all’ 8.6% del prodotto interno lordo (P.I.L.). Negli Stati Uniti più di 30 cooperative hanno reddito annuale al di sopra di 1 miliardo USD. Nel 2003 le 100 cooperative principali degli Stati Uniti hanno prodotto 117 miliardi USD. In più, circa il 30% dei prodotti dei coltivatori negli Stati Uniti sono stati introdotti attraverso 3.400 cooperative. Le cooperative generano occupazione. Le cooperative forniscono oltre 100 milioni di lavori nel mondo, imprese più multinazionali del 20%. In Canada, le cooperative ed i sindacati di accreditamento impiegano oltre 160.000 persone. Il movimento di Desjardins (risparmio e cooperative di accreditamento) è il più grande datore di lavoro nella provincia di Québec. In Colombia, il movimento cooperativo fornisce 109.000 lavori e 379.000 nelle cooperative degli operai. In Francia, 21.000 cooperative forniscono lavoro a 700.000 persone. In Germania, 8.106 cooperative forniscono lavoroi per 440.000 persone. In Italia, 70.400 società cooperative hanno impiegato quasi 1 milione di persone. Nel Kenia, 250.000 persone sono impiegate nelle cooperative. In Slovacchia, l'unione cooperativa rappresenta più 700 cooperative che impiegano quasi 75.000 individui. Le informazioni fornite qui sono state raccolte da una varietà di fonti compreso il questionario statistico del ICA, di informazioni pubblicate dalle organizzazioni cooperative, di presentazioni fatte dalle cooperative e di Istituti statistici di governo.

Secondo i recenti dati dell’International Co-operative Alliance (ICA) di Ginevra, sono circa 800.000.00 i membri di cooperative nel mondo, svolgendo un ruolo economico e sociale giudicato positivamente dalla maggioranza della popolazione mondiale (Indagine Onu 1994).

Le cooperative nel Mondo